benzonifabrizio
Sto caricando...

Il mio intervento in merito alla petizione sulla sicurezza in Stazione

Era Giugno 2014. In Commissione Sicurezza arrivò una petizione di alcuni residenti in Stazione che chiedevano maggiore sicurezza.



Di seguito riporto la petizione

PETIZIONE

"I cittadini, i commercianti ed i professionisti di Brescia e Provincia chiedono che Codesta Amministrazione comunale voglia rivedere la propria decisione di chiudere la Sede dei Vigili in Stazione.

Infatti, dopo l’abolizione del Commissariato della Polizia di Stato, con la recente chiusura anche del distaccamento della Polizia locale, un’area ad alto rischio quale quella della Stazione, è rimasta totalmente priva di un qualsiasi presidio di forza pubblica.

Unico caso in Italia!

Il degrado in cui versa via Foppa, porta d’ingresso della Città e vie limitrofe divenute luogo di spaccio e di bivacco per decine di zingari e di extracomunitari ubriachi e litigiosi che non rispettano le più elementari regole di convivenza civile e del bene comune, è una vergogna per l’intera città ed offre una pessima immagine di Brescia alle centinaia di persone che giornalmente vi arrivano per lavoro o turismo.

I residenti si sentono trascurati e dimenticati da Codesta Amministrazione che non prende in considerazione con la volontà e la determinazione necessaria, una situazione di insicurezza e di degrado, ma li lascia soli a temere per la propria incolumità ed a subire inaccettabili soprusi e prepotenze.


Cittadini, commercianti e residenti chiedono pertanto in modo fermo e deciso che in tutta la Zona della Stazione vengano potenziate la forza pubblica, la videosorveglianza e l’illuminazione al fine di poter intensificare le azioni di controllo e di contrasto alla criminalità, alla delinquenza ed alla inciviltà che rendono la zona pericolosa, invivibile ed a rischio di desertificazione”.

La discussione in Commissione andò cosi.. 

In consiglio è arrivata ora la relazione della presidente della Commissione con relativa discussione.



Ecco di seguito la relazione:

RELAZIONE COMMISSIONE CONSILIARE “POLITICHE DELLA SICUREZZA, VIGILANZA, DECENTRAMENTO DEI SERVIZI E PARTECIPAZIONE” – SEDUTA DEL 27.11.2014


Premesso che:
il giorno 29 maggio 2014 la Commissione consiliare “Politiche della Sicurezza, Vigilanza, Decentramento dei servizi e Partecipazione” ha esaminato la petizione (prot. 1139891 del 3.04.2014) presentata - ai sensi dell’art. 54 dello Statuto - al Sindaco, al Prefetto, al Questore e al Dirigente del Commissariato P.S. Carmine, audendo altresì la Sig.ra Paola Boghi, quale prima firmataria, ai sensi dell’art. 3 del Regolamento per il funzionamento degli istituti per la partecipazione e la tutela dei diritti del cittadino;
nella citata petizione i firmatari chiedono “che in tutta la Zona della Stazione vengano potenziate la forza pubblica, la videosorveglianza e l’illuminazione al fine di poter intensificare le azioni di controllo e di contrasto alla criminalità, alla delinquenza e all’inciviltà”;
nel verbale della Commissione Sicurezza citata, con riferimento all’audizione della prima firmataria, si evidenzia che la medesima, illustrando la petizione, “propone un piano pluriennale che preveda la riapertura del distaccamento della Polizia Locale; il potenziamento dell’illuminazione; l’installazione di telecamere nei punti critici” (cfr. verbale allegato);

Rilevato che, sulla base dei dati forniti dalla Polizia Locale:
la Polizia Locale di Brescia è quotidianamente impegnata nelle attività di presidio e di controllo del territorio dell’area della Stazione, in quanto luogo particolarmente sensibile, in cui il servizio di prevenzione, vigilanza e repressione dei fenomeni di criminalità e di inciviltà è considerato prioritario;
sia nei giorni feriali che festivi è garantito nella zona un servizio di presidio con n. 2 agenti per turno (dalle ore 7.00 alle ore 23.30), per un totale di n. 6 agenti ogni giorno, cui si aggiungono altre pattuglie con funzioni di supporto e di ausilio, nonché operatori in abiti civili e veicoli senza insegne d’istituto, che svolgono nell’area altre attività investigative;
il servizio di presidio nella zona è stato recentemente esteso – nel Piazzale della Stazione - fino alle ore 23.30 e prolungato fino alle ore 1.30, mediante perlustrazioni mirate con veicolo di servizio;
grazie a un protocollo d’intesa recentemente siglato tra Polizia Locale e Polizia di Stato, anche quest’ultima - dall’estate 2014 - presidia con proprio personale il piazzale antistante la Stazione mediante un camper mobile, presente per l’intero arco della giornata. A ciò si aggiungono servizi similari, congiuntamente prestati da Carabinieri e Guardia di Finanza con il coordinamento della Prefettura e, talvolta, con l’ausilio anche dei Nuclei di Polizia Commerciale, Giudiziaria, delle Unità cinofile e di altri Uffici o Enti (Edilizia Privata, Asl, Ispettorato al Lavoro e Vigili del Fuoco);

tutto ciò premesso, la Commissione

riconosce l’importante ruolo svolto dalle forze di polizia - locali e non - nella prevenzione e nel contrasto dei fenomeni di criminalità e di inciviltà urbana;
constata l’opportunità di proseguire e potenziare la sinergia e la collaborazione già avviata tra Polizia Locale, Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza;
condivide la necessità di porsi in ascolto dei bisogni dei cittadini, facendosi carico delle sollecitazioni e delle richieste degli stessi; 
sollecita la realizzazione della programmata implementazione della video-sorveglianza con estensione anche alla parte interna della Stazione, nonché la prevista riqualificazione dell’illuminazione mediante led, a partire dalla zona interessata dalla petizione in oggetto.

Di seguito il mio intervento in merito


Reazioni: 
stazione 8494959341566161477

Posta un commento Disqus

Home page item

Seguimi!

Articoli più letti