benzonifabrizio
Sto caricando...

Italiani in cerca di lavoro, fortuna e facilitazioni a Londra, quanti sono?

Torno da una "toccata e fuga" in quel di Londra.



Non è la prima volta che ci vado, ma sicuramente la prima che non la vivo da turista bensì accompagnato da alcuni dei molti amici che a Londra vivono oramai da qualche tempo.

Con loro ho frequentato posti non turistici e sono rimasto sorpreso di come, ovunque si andava, l'italiano fosse la seconda lingua più parlata dopo l'inglese.

Tanti giovani e meno giovani, molti a fare i camerieri, molti altri a studiare, ma tantissimi con un lavoro nella moda, nella finanza, nell'innovazione, negli ospedali.

Sono tornato e la prima cosa che ho fatto, per curiosità, è capire quanti italiani risiedono a Londra. Si trova una stima dell'ambasciata italiana molto interessante.



Sono 550.000 gli italiani che nell'ultimo anno hanno risieduto a Londra per almeno un mese. Di questi, quasi 250.000 lo fanno da più di un anno. Il dato sorprendente è che, la quasi totalità di coloro che vivono a Londra da più di 10 anni, hanno iniziato il loro soggiorno dopo il 2000.

Insomma sta avvenendo un insesorabile esodo di italiani che ci ha reso oramai la terza comunità in una città di 9 milioni di abitanti. Un esodo di cui sono sincero, ero a conoscenza ma sottovalutavo nei numeri.

Numeri che dovrebbero far riflettere, perché se le esperienze all'estero fanno crescere un paese e una futura classe dirigente migliore, le motivazioni che spingono queste persone a partire, oltre la mancanza di lavoro in Italia, sono la possibilità di investire su se stessi, di trovare stipendi all'altezza, di avere poca burocrazia e meno tasse per le proprie attività.

Un dato su cui, coloro che hanno in mano le politiche di sviluppo del nostro paese, dovrebbero riflettere


Reazioni: 
Ubicazione: Londra, Regno Unito
sviluppo 2729237211811835460

Posta un commento Disqus

Home page item

Seguimi!

Articoli più letti