benzonifabrizio
Sto caricando...

Meritocrazia all'italiana

Quando leggo alcuni articoli, controllo sempre non sia lercio.it o ilcorrieredelcorsaro, leader su facebook per notizie finte, strampalate e inventate.

Nella gran parte dei casi tiro un sospiro di solievo, in altri, come in questo caso no.

La notizia arriva da corriere.it e riguarda un concorso indetto dall'Università del Salento per 13 nuovi posti di docente.

Università del Salento - Lecce

Ebbene nel concorso, il massimo riconosciuto per l’«attività di docenza svolte in Italia» è di 20 punti, quello per le «attività di docenza e attività di ricerca all’estero» compresi gli «incarichi o fellowship ufficiali presso atenei e centri di ricerca esteri di alta qualificazione» e la «partecipazione a convegni internazionali in qualità di relatore», solo di 4.

In sostanza, un docente di Yale che volesse farsi assumere a Lecce ha meno probabilità di farcela di quello di Brescia.

Università di Yale

Per la cattedra di Letteratura Italiana contemporanea questa differenza può anche starci, ma per Archeologia, Econometria, Botanica, Meccanica Applicata e via dicendo??? 

Un classico esempio di meritocrazia all'italiana insomma.


Reazioni: 
Ubicazione: Università del Salento, Università del Salento, Piazzetta Arco di Trionfo, 1, 73100 Lecce LE, Italia
università 408944288746052655

Posta un commento Disqus

Home page item

Seguimi!

Articoli più letti