benzonifabrizio
Sto caricando...

Oggi diamo l'ok alla Giunta dei Sindaci!

Uno dei tanti problemi della politica amministrativa locale è quello di prendere spesso scelte che sono in contrasto o non in linea con le scelte dei Comuni confinanti. 

Un dato di fatto che potrebbe trovare esempi lampanti anche nel passato recente e che questa Giunta, insieme ai sindaci di Borgosatollo, Botticino, Bovezzoo, Castelmella, Castenedolo, Cellatica, Collebeato, Concesio, Flero, Gussago, Nave, Rezzato, Roncadelle, San Zeno Naviglio, ha pensato di superare istituendo la Consulta dei Sindaci.




Una Consulta territoriale che svolgerà funzioni propositive e di coordinamento tra Comuni, in ordine questioni di interesse generale attinenti alla programmazione e pianificazione del territorio di propria competenza; la Consulta potrà, in particolare, formulare proposte congiunte, da sottoporre ai relativi Comuni, che pur mantenendo intatta la propria autonomia, manifestare comuni intendimenti e proporre iniziative allla Provincia, alla Regione, agli altri enti di competenza, tramite le proprie amministrazioni, su temi di interessi comuni quali la pianificazione territoriali, l'ambiente, lo Sviluppo e Promozione del Territorio, Viabilità e Trasporti, Servizi Sociali e Assistenziali, Servizi Scolastici e ricreativi, Servizi Culturali, turistici e sportivi.



Il Gruppo Brescia per Passione ha dato il suo voto favorevole alla delibera.

Questa la dichiarazione della Cappogruppo di Brescia per Passione Mafalda Gritti.

La giunta dei sindaci è stata a nostro avviso una felice intuizione che il sindaco Del Bono  ebbe ancora in campagna elettorale e che fu già allora positivamente accolta dai sindaci dell’hinterland e non perché, come si maligna da più parti, sono sindaci amici di.. ma perché a nostro avviso , le difficoltà dell’amministrare con scarsissime risorse ed in splendida solitudine spingono i sindaci e le amministrazioni ad unire le proprie forze per la realizzazione di servizi capaci di dare risposte ai tanti problemi dei cittadini.

Altri importanti tentativi furono fatti anche dalla giunta Paroli, vedi il tavolo dei sindaci dell’area critica , nato come esigenza di affrontare alcuni problemi legati alla mobilità e all’ambiente (PM 10)
Ma vissuto  con caratteristiche di precarietà e provvisorietà e per questa ragione poco efficace.

Con la proposta dell’istituzione della giunta dei sindaci oggi in discussione , si sta dando forma concreta e stabile ad un progetto capace di affrontare temi che appartengono ad ogni singolo comune ma che possono trovare risposta solo se affrontati congiuntamente.

Si è svolta in questi giorni l’assemblea dei comuni bresciani alla presenza del presidente regionale che nel suo discorso di saluto ha invitato i sindaci ad unire le proprie forze non solo per essere più COMPETITIVI  rispetto ai livelli provinciali, regionali e nazionali  (Noi comuni oggi non contiamo nulla  ma per contare i comuni hanno bisogno di essere uniti , difendere l’un l’altro le scelte che ciascun comune ha fatto anche in materia fiscale , scambiare ed unire le esperienze per garantire l’erogazione di servizi di qualità con scarsi mezzi, queste le sue parole)

Noi crediamo che la giunta dei sindaci sia uno strumento utile proprio per questi obbiettivi e crediamo che se riuscirà come noi  crediamo a migliorare i servizi, risparmiare ed al tempo stesso far avanzare l’innovazione e la semplificazione  amministrativa mettendo insieme risorse umane e competenze , allora credo potremmo dire che un importante obbiettivo è stato raggiunto.

L’incertezza sul destino dell’ente provincia , della sua eventuale soppressione o del suo parziale mantenimento, con quali compiti e quali deleghe non è irrilevante nel nostro dibattito e rafforza il progetto che stiamo realizzando che vede oggi l’adesione dei comuni limitrofi ma che pensiamo possa acquisire maggior forza se esteso ad altri comuni , alcuni dei quali ne hanno già fatto richiesta perché l’importanza va oltre i comuni confinanti.

In questo progetto si è posta molta attenzione , come giustamente deve essere , ai temi ambientali e della mobilità.
Se un appunto dobbiamo fare al regolamento, anzi non un appunto ma un suggerimento ai sindaci è che nei temi individuati manca il tema della sicurezza, un problema che sta affliggendo molti comuni e molti cittadini non solo dell’area urbana ma della provincia.
Si è registrato infatti un notevole aumento della delinquenza e le forze di polizia locale , anche quelle di Brescia che hanno su questo terreno molta esperienza e molta competenza non possono da sole rispondere.

Non si tratta quindi, come malignamente qualcuno ha pensato, di mandare la polizia municipale di Brescia a pattugliare i territori limitrofi ma di fare massa critica, coordinare le attività di contrasto alla delinquenza ma soprattutto di sollecitare la Prefettura e gli organi di polizia preposti a dare ai cittadini risposte concrete sul tema della sicurezza che i cittadini vivono sulla propria pelle.

La giunta dei sindaci può essere ,anche su questo tema, un interlocutore autorevole perché portatore di interessi concreti.
Per finire diciamo che la giunta dei sindaci può essere un prezioso strumento per i cittadini e che avrà valore se saprà unire davvero le forze , creare sinergie per rispondere ai tanti problemi ai quali, in tempo di crisi, è difficile dare risposte.






Reazioni: 
Ubicazione: Palazzo della Loggia, Piazza della Loggia, ., 25121 Brescia BS, Italia
territorio 8693526114169380799

Posta un commento Disqus

Home page item

Seguimi!

Articoli più letti