benzonifabrizio
Sto caricando...

La Lega Nord e il minuto di silenzio per Lampedusa. Un brutto momento per il nostro Consiglio Comunale

Un minuto di silenzio per le 340 vittime della tragedia di Lampedusa. 

Niente più che un minuto di rispetto per 340 storie, 340 famiglie, 340 vite.




Doveva esserlo, perchè Venerdi in Consiglio Comunale, pochi secondi dopo aver applaudito l'ingresso in aula di Nicola Gallizioli e Massimo Tacconi, neo consiglieri Comunali della Lega Nord in subentro ai dimissionari Fabio Rolfi e Simona Bordonali, preso posto da pochi secondi, appena il presidente Ungari ha annunciato il minuto di silenzio (definito per altro già nella riunione capigruppo), si sono alzati e sono usciti dall'aula.

Un minuto che doveva unire, ha invece diviso. 

Una scena, per noi consiglieri di maggioranza ancora più brutta, perchè tutta la prima fila era vuota in quel momento di ricordo. Solo Paola Vilardi del PDL era presente, in arrivo gli altri consiglieri PDllini, momentaneamente non in aula Mattia Margaroli già presente a Palazzo Loggia.


I banchi lasciati vuoti dalla Lega Nord
E' stato davvero spiacevole. 

Ecco perchè, poche ore dopo, durante la dichiarazione di voto di Gallizioli relativamente all'approvazione della I variante al PGT, ho accolto la proposta dei capigruppo di maggioranza e ho abbandonato l'aula insieme ai colleghi del PD, del mio gruppo, di Al lavoro con Brescia e della Civica Del Bono. 

Hanno fatto lo stesso anche tutti i membri della giunta, ad esclusione dell'ass.re Tiboni cui riguardava specificamente la delibera in oggetto, oltre a Laura Gamba del Movimento 5 Stelle.


Nicola Gallizioli parla, la maggioranza (e non solo) sono fuori dall'aula
Fabio Capra (PD) ha espresso chiaramente il perchè dell'iniziativa, cruda ma necessaria.Chi non sa rispettare la morte altrui, qualunque nazionalità, storia e colore abbiano le vittime, non merita il rispetto dell'aula.

La scena è stata altrettanto forte. Gallizioli ha pronunciato il suo ragionamento di fronte ai banchi completamente vuoti, riempiti solo alle sue spalle, dai membri del PDL, della Civica X Brescia e del consigliere Onofri.

Considerando il fatto che sulla variante, invece, il ragionamento di Galizzioli è stato di profondo buon senso, sono certo non accadrà mai più quanto successo Venerdi in Consiglio Comunale.


Il titolo sul Bresciaoggi del giorno dopo

Reazioni: 
Ubicazione: Via Tosio, 25121 Brescia BS, Italia
rispetto 3565472141496143845

Posta un commento Disqus

Home page item

Seguimi!

Articoli più letti