benzonifabrizio
Sto caricando...

Un collaboratore per il vicesindaco, la cronostoria di quanto accaduto.

Ieri la discussione politica si è concentrata su un post di Piattaforma Civica, associazione che fa riferimento a Francesco Onofri, relativo ad una delibera di giunta per l'assunzione di una collaboratrice per il Vicesindaco.

Ecco il post di Piattaforma Civica.

Dopo varie inesattezze e commenti sul web al limite del paradosso, è arrivata la replica del vicesindaco Laura Castelletti attraverso il suo blog. La trovate qui.



Infine in serata un secondo post di Piattaforma Civica per modificare il tiro a fronte appunto delle precisazioni ricevute.

Riporto di seguito invece il comunicato che l'associazione Brescia per Passione e il Gruppo Consiliare hanno ritenuto di fare visto l'accaduto:

Abbiamo letto con stupore il post sibillino e disinformato che ieri Piattaforma Civica, l’associazione che fa riferimento al consigliere comunale Francesco Onofri, ha pubblicato sul proprio sito internet di riferimento. Crediamo che la miglior risposta alle insinuazioni sia rispondere coi fatti, come ha fatto il vicesindaco e presidente di Brescia per passione, Laura Castelletti, questa mattina sul suo blog.
Tuttavia l’associazione e il gruppo consiliare di Brescia per passione non possono esimersi dal commentare politicamente la dietrologia inaccettabile a cui Piattaforma civica ha voluto prestarsi e che numerosi suoi sostenitori hanno rilanciato nei commenti sul blog e sui social network in queste ore.
Il vicesindaco Laura Castelletti ha rinunciato ad una segreteria politica adottata negli anni da tutti i suoi predecessori. Un ruolo che di per sé non avrebbe generato ulteriori costi.
Ha preferito, al contrario, dotare la struttura che la supporta di una professionalità riconosciuta e già presente all’interno della struttura comunale.
Questi due aspetti precedono il terzo, ovvero il fatto che la risorsa prescelta sia operativa da più di dieci anni al servizio dei civici musei, sempre con contratti a termine, quindi precari, anche di brevissima durata.
Se infine si facesse un raffronto tra costi precedenti e successivi alla nomina del 9 settembre, approvata all’unanimità dalla Giunta comunale, si scoprirebbe che alla fine la Loggia risparmierà, al contrario di ciò che è stato scritto.

Ci stupisce quindi che la Piattaforma Civica del consigliere Onofri, da sempre attenta alla politica alta che va oltre populismo e demagogia scelga, senza informarsi preventivamente, di soffiare sul fuoco dell’indignazione per alimentare una polemica che, purtroppo, lascerà le cattiverie gratuite e le dietrologie scritte in rete come traccia nel tempo.




Reazioni: 
Ubicazione: Corso Magenta, 25121 Brescia BS, Italia
vicesindaco 1893615239856073669

Posta un commento Disqus

Home page item

Seguimi!

Articoli più letti