benzonifabrizio
Sto caricando...

Musicisti di Strada: Brescia e il mondo

Eravamo in campagna elettorale. Io camminavo per il centro Storico e sotto i Portici X Giornate la mia attenzione fu catturata da un gruppo di musicisti, polacchi da quanto lessi il giorno dopo sui giornali. Professionisti evidentemente, suonavano benissimo e mettevano allegria. Decine di persone si accalcarono intorno al complesso fino a quanto arrivò la Polizia Municipale. La scena fu ingloriosa, loro chiesero di smettere di suonare o togliere la fodera della chitarra aperta utilizzata per raccogliere qualche offerta, tra gli insulti dei presenti. Applicavano solo il regolamente, lunge da me dar loro colpe.



I musicisti continuarono a suonare, ma effettivamente, chiusero la fodera. 

L'emozione fu la coda di persone che iniziò ad avvicinarsi alla custodia, la apriva, infilava la propria offerta e la richiudeva.


In molte della città italiane i regolamente di Polizia Municipale non riescono a distinguere fra artisti di strada e accattonaggio. La differenza sembra più evidente all'estero.

A Londra, per esempio, in molte stazioni della metropolitana ci sono degli spazi neri delimitati a disposizione degli artisti. Scendere in metro sempre e comunque con musica, spettacoli o altro, non può che rallegrare la giornata ai tanti pendolari e turisti.




Non credo sia facile difendere il decoro della città e, allo stesso tempo, incentivare la creatività e l'arte, ma dobbiamo sicuramente provarci!




Reazioni: 
Ubicazione: Puegnago sul Garda BS, Italia
spazi 5087872981595955701

Posta un commento Disqus

Home page item

Seguimi!

Articoli più letti